Stefano Maria Ricatti


Spettacoli Ricatti Ensemble

 

CHE NE SARA'


Bagaglio Leggero di Stefano Maria Ricatti 

Improvvisazioni strumentali e racconti accompagnano canzoni, pensate nei luoghi vissuti ed amati di tre continenti.
Che ne sarà di quel “trascinare libri” alla fermata dell’autobus…
Che ne sarà delle ragazze che tornano da una festa “ancora una musica le muove”…
Che ne sarà della città “che si fa strada tra cantieri e vigne...di  un cielo che si infiamma… di un sole che viene o se ne va”…

Con     Stefano Maria Ricatti: voce, chitarre, tastiere
Roberto Favaro: sassofoni, clarinetto
Enrico Pini: contrabbasso
Ivan Trevisan: batteria

 

 

tra musica e teatro

RICATTI ENSEMBLE

presenta
Bagaglio Leggero di Stefano Maria Ricatti 

Bagaglio leggero

di e con

Stefano Maria Ricatti
e

RICATTI ENSEMBLE

Stefano Maria Ricatti voce, pianoforte, chitarra
Roberto Favaro sassofoni e clarinetto
Enrico Pini contrabbasso e basso elettrico
Ivan Trevisan batteria

Un cantante-attore interpreta monologhi e canzoni jazz-rock, assieme alla piccola orchestra, per raccontare l’estate. L’estate è una promessa, un sogno, talvolta un viaggio. Sempre un alleggerimento, non fosse altro che per i piedi nudi, una  camicia di lino, un maggior senso di libertà, di avventura. L’estate ci riporta all’infanzia, ai primi passi su spiagge che apparivano sterminate come il mare di fronte, come il tempo dettato da un sole impigliato in qualche ora satura di calore e di luce.

L’estate ci ha resi più forti di bracciate marinare, amori dorati, incontri corsari, baci fruttati. Scandisce riflessi di pensieri rivisitati, aggiornati da suggestioni impreviste, potenti come il vento sulla vela, vento amico che suggerisce rotte e approdi, opportunità di cambiamento. Governare, si sa, è un’arte antica e coraggiosa, insegna a disfarsi del superfluo, a costruire l’essenziale, a fare scelte, ad immaginare per proseguire. Perfino controcorrente.

La condizione del viandante, del resto, è un tema privilegiato dall’autore e dal Ricatti Ensemble. Un percorso che si è sviluppato dalle peregrinazioni lagunari di  “Guaiamariaunmal” al mediterraneo di “Ulissi di mari in eclissi”, spettacoli di teatro e musica, al “Viaggio dell’altro” e “Sym-bállein” scritti per la danza.

 


Se ripasserò

Racconto in versi e suoni per quattro musicisti

di e con Stefano Maria Ricatti
voce, pianoforte e chitarra

accompagnato dal Ricatti Ensemble

Roberto Favaro sassofoni e clarinetto
Enrico Pini contrabbasso e basso elettrico
Ivan Trevisan batteria

Se ripasserò di Stefano Maria Ricatti

 

Uno sguardo a volo d’uccello si leva dall’ombra immobile di vallate venete fino a sorvolare il monte Ararat, scruta città da New York a Madrid, insegue una luna che si frantuma sulla laguna di Venezia, affronta un vento che soffia dal pianeta Cindia. Avvenimenti, umanità e luoghi si muovono per traiettorie inaspettate, tra imprevedibili scenari e retorici ritorni, promesse esauste, solitudini che non si arrendono.

Racconto di oggi, quando la parola stenta a riemergere, perde significato e non sa tradurre i paesaggi e i luoghi che gli sguardi faticano a mettere a fuoco, tra vecchi slogan e antiche istanze parcheggiate nei vicoli ciechi. Dove anche i suoni, nostalgici e pigri, sembrano arrancare fuori tempo.
Tra i vincentidi prima rimasti in panchina e funamboli appesi ad una corda sottile. Tra sguardi severi che misurano il proprio destino protetto da lamiere lucenti di corazze trasparenti. Tra chi viaggia solo nel gran corteo e chi già tocca in tasca il biglietto buono. Tra nodi di rami di stagioni sconvolte e giorni che declinano in carezze non colte di generosi tramonti si stagliano, portatrici di gioia e di senso, emblematiche figure femminili…
A differenza dei precedenti lavori, come Ulissi di mari in eclissi e Ad ore piene, che sfioravano il teatro-canzone tra monologhi e canti, ora una accurata ricerca musicale e letteraria tesse, tutto d’un fiato, il ritmo di una suite di temi che sconfinano dalla musica classica contemporanea al progressive rock, dalla canzone d’autore al jazz…


Credits by Luca Turrin - Cookie Policy